Per i suoi meriti, nel 1970 Schwitzer è stato introdotto nella Automotive Hall of Fame. Rally difficile per il capoclassifica Mikko Hirvonen, che nella giornata di venerdì è costretto a pulire la strada agli avversari venendo di conseguenza penalizzato dalla grande quantità di ghiaia scivolosa presente sul terreno. Il primo di questi è il già citato Masten Gregory, che dal 1963 al 1968 ha tentato per sei volte la qualificazione alla 500 Miglia di Indianapolis riuscendoci solo nel 1965, anno in cui è stato costretto al ritiro dopo 59 giri su 200. Oggi sarà probabilmente il 29 febbraio con più gare della storia. Schwitzer è morto nel 1967 all’età di 87 anni, tre settimane prima della 500 Miglia di Indianapolis; in quello stesso anno è stato istituito un trofeo, intitolato alla sua memoria, che ogni anno premia un ingegnere o un team di ingegneri per un’invenzione o un’innovazione significativa introdotta alla Indy 500; tra i vincitori di questo premio ci sono nomi storici anche nel mondo della Formula 1 come Dan Gurney, Colin Chapman, Bruce McLaren, Robin Herd e Mario Illien; lo stesso Ingegner Dallara ha vinto il Premio Louis Schwitzer per due volte, nel 1999 e nel 2003, e l’azienda omonima ha ripetuto i successi nel 2014 e nel 2018, soprattutto grazie al contributo dell’ingegner Andrea Toso. La pole position era andata a Buddy Rice, pilota del team Rahal Letterman, il quale si deve accontentare di una mesta settima posizione davanti a Tony Kanaan. La prima posizione passa di mano in mano, da Jeff Gordon – alla fine 9° – a Dale Earnhardt (4°), da Joe Bessey a Mark Martin, da Tommy Houston a Jeff Burton, da Joe Nemechek a Davey Allison, ma alla fine a conquistare la vittoria sarà Ward Burton. Il francese riesce nell’intento e scatta benissimo dalla pole position, salvo poi stendersi nuovamente alla seconda curva. L’impegno per la verità sorregge il dialogo con le molteplici culture contemporanee, e tale impegno sarà tanto più sincero, aperto e fruttuoso, quanto più sarà animato da una fede approfondita e vissuta, che offra ai credenti stimolo nella ricerca della verità, cioè di “Colui che è “via, verità e vita”, il Logos, il cui spirito di intelligenza e di amore dona alla persona umana di trovare la realtà ultima” (ECE, 4). La vettura è una Ford col #9 schierata dal padre George e sponsorizzata dai concessionari di Dahlonega e porta a casa 640$ (poco meno di 3000$ attuali). Non tutti sanno che a Milano si festeggia un carnevale diverso dal resto dell’Italia. Scopri tutti i numeri del Lotto estratti nel 1992. Qualche migliaio di kilometri più a sud invece sarà il turno della Formula E a Marrakesh per la quinta gara di un’appassionante stagione. La pazzia degna del terzo millennio riesce: la Ferrari 250 LM non si rompe e alla domenica pomeriggio i due possono festeggiare davanti ad altre due Ferrari private. Barney Shore (1936) fu il più “longevo”: 19 gare in Cup Series (quinto a Winston-Salem nel 1958) e 14 corse con le Convertible. Le molteplici sfide del mondo contemporaneo, massicce e drammatiche, ci spingono a ricercare vie coraggiose di incontro e di dialogo con i movimenti culturali del nostro tempo. L’ultima corsa in carriera in F1 è a Monza nel 1965, ma in quell’anno Masten Gregory conquista un successo che vale una carriera: la 24 ore di Le Mans. Milano è raggiungibile in treno veloce in circa un’ora da Torino, due ore e 15 minuti da Venezia e in 3 ore da Roma. acquistata dalla Borg-Warner Automotive Company; sì, la stessa Borg-Warner che Tecnico della 500 Miglia di Indianapolis, ruolo che occuperà fino al termine E in una gara a selezione (con Moss, Collins ed Hawthorn fuori dopo appena quattro giri in un incidente multiplo causato proprio da Stirling mentre era in testa) a vincere è ovviamente Juan Manuel Fangio davanti a Tony Brooks staccato di 25.2″. Sabato, 29 febbraio 1992 . Dal 2000 ad oggi KTM ha dominato la classe più piccola del motocross mondiale, lanciando fior di campioni. A salvare l’onore del team Andretti Green ci pensa Dan Wheldon con il 3° posto, a precedere un ottimo Toranosuke Takagi, Tomas Scheckter e Darren Manning, che ha preso il posto del sudafricano nel team di Chip Ganassi. E così Chinetti è costretto a trovare un altro pilota.

.

Crocifisso Di Santa Maria Novella, Marco Tosatti Medico, Novena Santa Caterina Da Siena Secondo Giorno, Nati Il 23 Maggio Caratteristiche, Un Natale Al Sud Streaming Filmsenzalimiti, Squadra Antimafia 7, Santa Patrizia Protettrice Dei Single Preghiera, Vici Latino Verbo,