Avvenire Lazio 7. At 2, 1-11; Sal 103; 1 Cor 12, 3b-7. La complessità di ciò che si doveva affrontare non tollerava ricette o risposte da manuale; richiedeva molto più di facili esortazioni o discorsi edificanti, incapaci di radicarsi e assumere consapevolmente tutto quello che la vita concreta esigeva da noi. Abbiamo condiviso anche le angoscianti preoccupazioni di intere famiglie che non sanno cosa mettere nei piatti la prossima settimana. Per questo poteva dire: sette volte al giorno io ti lodo". Che anche noi ci lasciamo sorprendere! Ci sono molti episodi del Vangelo che celebrano la figura di Maria, la Santa Madre di Dio, e la sua Immacolata Concezione. La speranza dipende anche da noi e richiede che ci aiutiamo a mantenerla viva e operante; quella speranza contagiosa che si coltiva e si rafforza nell’incontro con gli altri e che, come dono e compito, ci è data per costruire la nuova “normalità” che tanto desideriamo. 31 maggio 2020 - S. Messa. Preghiera allo Spirito Santo - 31 Maggio 2020 (lapepaperu.com) Preghiera allo Spirito Santo nel giorno di Pentecoste. La pandemia non conosce aggettivi, confini e nessuno può pensare di cavarsela da solo. La Risurrezione è l’annuncio che le cose possono cambiare. Che sia Lui, dal suo costato ferito, segno di quanto diventa dura e ingiusta la realtà, a spingerci a non voltare le spalle alla dura e difficile realtà dei nostri fratelli. Evangelii gaudium, 226-228). Gaudete et exsultate, 109). Diciamolo con fiducia e senza paura: «Dove abbondò il peccato, sovrabbondò la grazia» (Rm 5,20). I nostri modi abituali di relazionarci, organizzare, celebrare, pregare, convocare e persino affrontare i conflitti sono stati modificati e messi in discussione da una presenza invisibile che ha trasformato la nostra quotidianità in avversità. Solo il ritorno dello Spirito Santo, che l’opera redentrice di Cristo ci ha guadagnato, ha reso possibile il cammino di ricomposizione, nel quale ognuno di noi però è chiamato a porre la sua parte. technology. L’imprevedibilità della situazione ha messo in luce la nostra incapacità di convivere e confrontarci con l’ignoto, con ciò che non possiamo governare o controllare e, come tutti, ci siamo sentiti confusi, impauriti, indifesi. Dal voler assumere onestamente la gravità della situazione, ma cercando di risolverla solo con attività sostitutive o palliative aspettando che tutto ritorni alla “normalità”, ignorando le ferite profonde e il numero di persone cadute nel frattempo; fino al rimanere immersi in una certa paralizzante nostalgia del recente passato che ci fa dire “niente sarà più come prima” e ci rende incapaci di invitare gli altri a sognare e ad elaborare nuove strade e nuovi stili di vita. Nessuno di noi può aggiungere nulla al dono di Dio, quello che possiamo fare è ridisegnare l'orientamento della nostra vita all'interno del dono dello Spirito in un impegno di ascolto, di umiltà e di conversione. M. Magrassi (7-9 giugno 1991), Conclusione della visita alla Parrocchia “S. 16 settembre 2020 * SS. ap. I discepoli, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano per paura, furono sorpresi da Gesù che «stette in mezzo e disse loro: “Pace a voi!”. Visitazione della Beata Vergine MariaFestività riconsociuta universalmente dalla chiesa nel 1441, la Visitazione della Beata Vergine Maria alla cugina Elisabetta fa parte del ciclo delle ricorrenze mariane, che testimonia l'importanza crescente nel tempo della figura della Madre di Dio e del suo ruolo. Google+. 31 Maggio - 06 Giugno 2020 Tempo Pasquale Pentecoste, Colore rosso Lezionario: Ciclo A, Salterio: sett. Come Nicodemo, di notte, sorpresi perché «il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va», ci siamo chiesti: «Come può accadere questo?»; e Gesù ci ha risposto: «Tu sei maestro d’Israele e non conosci queste cose?» (cfr Gv 3,8-10). 1 Sebbene fosse necessario mantenere il distanziamento sociale, questo non ha impedito di rafforzare il senso di appartenenza, di comunione e di missione che ci ha aiutato a far sì che la carità, specialmente con le persone e le comunità più svantaggiate, non fosse messa in quarantena. Gesù disse loro di nuovo: “Pace a voi! Quella persona è consolata, ma con la consolazione di Gesù e non con quella del mondo. Questa condivisione ha nutrito la mia preghiera, in molti casi per ringraziare della testimonianza coraggiosa e generosa che ricevevo da voi; in altri, era la supplica e l’intercessione fiduciosa nel Signore che sempre tende la sua mano (cfr Mt 14,31). Che questo popolo ci insegni a plasmare e temperare il nostro cuore di pastori con la mitezza e la compassione, con l’umiltà e la magnanimità della resistenza attiva, solidale, paziente e coraggiosa, che non resta indifferente, ma smentisce e smaschera ogni scetticismo e fatalismo.

.

Webcam Santa Margherita Ligure Hotel Continental, Cronaca Di Caserta, Avvenimenti Brutti 2020, Preghiera Alla Madonna, Dottor Cardi Novi Ligure, Piazza Francese Napoli, Immagine Di Cristo Inno A San Pio Accordi, Meteo 3b Caltagirone, Lungomare Di Albenga,